sabato 17 giugno 2017

Milano e le ballerine della Scala, chiesa di San Fedele

San Fedele Milano
San Fedele Milano, interno altare, cupola

Esiste un posto a Milano che ho scoperto molto recentemente, di straordinario incanto, è la chiesa di San Fedele.

martedì 28 marzo 2017

Una lucana in viaggio

Cattedrale di Matera

Eccomi qui in viaggio, rientro a Roma dopo qualche giorno trascorso in terra lucana, mancavo da due mesi, e la primavera è il periodo più intenso qui, come nel resto d'Italia.

venerdì 24 marzo 2017

"Prova a non ridere"... che spettacolo!


Chi mi conosce da tempo, sa che è tornato nella mia vita il periodo che ciclicamente si ripete, talvolta annualmente, talvolta semestralmente, questa volta mi ha dato un po' di tregua e si è ripresentato allegramente dopo tre anni e mezzo.

mercoledì 15 marzo 2017

Nathan Sawaya, The Art of the Brick

"The Art of the Brick" è un'esposizione itinerante delle opere di Nathan Sawaya, l'artista che realizza capolavori con i mattoncini Lego®. La mostra è in Italia, a Roma fino al 26 marzo, negli spazi dedicati dell'Auditorium Parco della Musica.

Vi racconto qui qualche dettaglio della vita di Nathan Sawaya e dell'esposizione, definita dalla CNN come la mostra di maggior successo mondiale degli ultimi tempi.


martedì 21 febbraio 2017

Jean-Michel Basquiat, l'artista bambino al Mudec di Milano

Eccomi qui a raccontare un po' di Milano, sì Milano, per la quale ho scoperto, anzi riscoperto, un recente innamoramento.

Complice un'esposizione di circa 140 opere di Jean-Michel Basquiat, in mostra fino al 26 febbraio '17 (affrettatevi!) presso il Museo delle culture di Milano, il MUDEC

Jean Michel Basquiat

Jean-Michel Basquiat, talentuoso sin da bambino, nella sua breve ma intensa vita - muore consumato dall'eroina a soli 27 anni - divenne uno degli esponenti più rilevanti del graffitismo newyorkese sviluppatosi negli anni '80, ma non solo.

L'esposizione al MUDEC, consta di circa 140 lavori dell'artista, realizzati tra il 1980 e il 1987.

mercoledì 15 febbraio 2017

Auditorium Parco della Musica, una visita nel ventre della balena


Il posto in cui, qui a Roma, mi sento veramente a casa e felice di esserci ogni volta che ci capito, è proprio lui, l'Auditorium Parco della Musica.

Ieri per San Valentino, per il secondo anno consecutivo, il Parco ha organizzato un evento social con tanto di hashtag: #IloveAuditorium e #openAuditorium.
Si trattava di una visita guidata nel backstage dell'Auditorium, in quei luoghi in cui l'arte la si crea, la si produce, la si progetta e realizza, quei luoghi sacri in cui c'è la vera vita di ogni corpo culturale, lì dove, proprio come il cuore di ogni essere vivente, c'è una macchina organizzativa e artistica pulsante ed energica a tal punto da dar vita alle meraviglie sul palco, a cui ogni spettatore può assistere e di cui può fare esperienza, unica e personalissima.
Chi mi legge da un po' avrà già immaginato che non potevo che cogliere la palla al balzo, e sì, mi sono catapultata lì ieri pomeriggio, in quel luogo magico e sospeso fra sogno e realtà.

AD José Ramón Dosal Noriega e Lucia Ritrovato - Auditorium Parco della Musica - Roma
L'AD José Ramon Dosal Noriega ci accoglie
Punto di ritrovo, alle 18:15, presso l'ingresso degli artisti, e sì perché abbiamo percorso proprio le loro strade, siamo saliti per le scale raggiungendo il primo piano e di lì, davanti al plastico dell'Auditorium Parco della Musica è partito il nostro tour guidato, introdotto da José Ramon Dosal Noriega, l'amministratore delegato della Fondazione Musica per Roma, appassionato e accogliente proprio come il buon padrone di casa, pensate che prima dell'introduzione, quando ancora nessuno di noi accorsi lì sapeva realmente chi fosse, è passato personalmente a salutare ciascuno di noi con una cesta di Ferrero Rocher fra le mani offrendone a tutti :).

domenica 12 febbraio 2017

Veon la nuova app di Wind, unconventional marketing sensazionale



Veon - Wind app

Ieri, ha attratto la mia attenzione, un video sponsorizzato su Facebook, della nuova app di Wind: Veon.
Sono un'utente Wind, soddisfatta, tanto è vero che appena ho potuto ho attivato anche il contratto Adsl con la compagnia, ma pur conoscendo la nuova app, e pur avendola scaricata, non l'avevo ancora attivata..fino a ieri, quando ho guardato il video di cui sopra.
Hanno messo su un'azione di marketing non convenzionale davvero divertente (avrei voluto essere a Milano per pigiare il bottone!).

Guardate un po' ;)
(attenzione al volume è impostato al massimo!)


martedì 7 febbraio 2017

Picasso, che passione!

A Picasso, l'artista più ricercato e amato del XX secolo, è dedicata la mostra fotografica esposta al Museo Ara Pacis di Roma, fino al 19 febbraio 2017.


Siamo in un sabato pomeriggio all'insegna del relax di fine novembre. In una Roma dal clima ancora molto mite, scorrendo gli eventi in città, con un amico, ottimo compagno di mostre (*), decidiamo di regalarci un po' d'arte e scegliamo il padre del cubismo.

Dopo una lunga passeggiata post pranzo, da San Lorenzo a via del Corso, iniziamo il nostro viaggio fotografico in compagnia di un inedito Picasso, all'Ara Pacis.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...